Domenica, Dicembre 04, 2016
  • Italian (IT)
  • English (UK)
  • German (DE)
  • Spanish (ES)
  • French (FR)
   
Testo
image image image image
Forte "Tre Sassi" IL FORTE "TRE SASSI"  “IN TRA’ I SASS” Il forte fu costruito tra il 1897 e il 1901 per sbarrare all’esercito italiano, un probabile accesso alla Val Badia. Il forte fu dotato di cannoni M 98 da 8 cm e due cannoni M 98 da 6 cm in caponiera blindata in acciaio, di quattro mitragliatrici rivolte verso il Sief – Col di Lana e il Passo Falzàrego e di un osservatorio sul tetto.   Leggi tutto
Museo presentazione   Si Dice: La prima vittima della guerra è la verità.....   Questo museo vuole raccontare la storia da parte dei soldati e non dai generali, o dalla politica, da parte dei vinti e non dai vincitori.   Il Museo della I Guerra Mondiale innaugurato il 27 settembre 2002 apre i battenti al pubblico il 12 agosto 2003, il materiale esposto è per la maggior parte di proprietà della famiglia Lancedelli che ne cura anche la gestione. E' frutto di 45 anni di ricerche,    Leggi tutto
Cronologia Storica Dal 1521 con il trattato di Worms; Ampezzo fu assegnata all'Austria. Per 393 anni Cortina fece parte dell' impero Asburgico, vivendo con valori fissati sul proprio stemma "Modo vivo ac tuta quiesco", (Vivo con parsimonia e tranquillo).         Leggi tutto
Informazione museo Orari Museo dalle 10 alle 13 dalle 14 alle 17 Il museo è aperto tutti i giorni dal 15 giugno al 30 settembre. Maggio, giugno, ottobre: sabato e domenica (chiuso in caso di maltempo). Aperto dal 24 dicembre 2016 al 8 gennaio 2017 dal 18 febbraio fino al 18 marzo 2017 seguiteci anche su: www.facebook.com/tresassi?ref=bookmarks  Leggi tutto

Museo della Grande Guerra

Aperto

 

Il museo Tre Sassi  è aperto tutti i giorni dal 1 al 4 dicembre e dal 23 dicembre 2016 al 8 gennaio 2017

Per informazioni

 telefonare al N° 347 497 0781

con orario 10,00 - 13,00 (pausa pranzo) 14,00 -17,00

Si può accedere al museo anche con cani.

Vetrina con le divise del Tenente Generale di Divisione Saveri Diomede,

comandante del settore, fra il Col di Lana e Col di Bois. 

Nel periodo dal 23 maggio al 4 agosto 1915.

Comandò i primi assalti, poi si permise di dare dei suggerimenti utili, per le offensive.

Cadorna non tollerava che i suoi sottoposti lo contestassero, e lo silurò.

Fu sospeso dall'incarico e messo in pensione.

E' aperto il piano di sopra del museo con nuove vetrine ed allestimenti.

 

Dal 1 dicembre al 30 marzo

su prenotazione minimo 8 persone adulti

LA VITA IN TRINCEA D'INVERNO

Nel centenario della Grande Guerra nelle Dolomiti

VISITE GUIDATE CON LE CIASPOLE.

Il Museo di guerra "Forte Tre Sassi" al Passo di Valparola (mt 2200) vi propone di rivivere l'esperienza e le storie degli uomini che hanno combattuto e vissuto in quest'area con l'esperto storico Loris Lancedelli tel. 347 497 0781

La ciaspolada viene effettuata, nelle zona Edelweiss Stellung, nelle baracche e trincee ricostruite, a 100 metri circa di dislivello dal museo. Il territorio è di proprietà del comune di Livinnallongo del Col di Lana.  Il giro continua con la visita guidata all'interno del Museo "Tre Sassi", ricca di cimeli storici raccolti dalla famiglia Lancedelli. Una delle più belle raccolte presente nell'area delle Dolomiti, che vanta 20.000 visitatori l'anno.

La passeggiata si conclude al Rifugio Valparola, con il "Vitto dei Soldati", un buon pasto caldo e un vin brulè. Piatti speciali, per queste occasioni, proposti dalla famiglia Trebo, proprietari del Rifugio, composta da Elio, Carmen e Raffaella.

Questa camminata può essere l'occasione per una suggestiva e interessante esperienza alla scoperta di una Storia che dopo 100 anni, non deve essere dimenticata.

Per chi è interessato:

 

alt alt

 

 

 

Carrello

 x 

Carrello vuoto

Rifugio Valparola

valparola

Vai al sito Rifugio Valparola

Ultime Notizie

Contatore Visite

1173182
Oggi
Ieri
Questa settimana
Ultima settimana
Questo mese
Ultimo mese
Tutti i giorni
479
2249
13189
1142956
7399
62207
1173182

Login Form